Il True Pilates ® è un programma di esercizi essenziali per fornire supporto alla colonna vertebrale. Un metodo particolarmente indicato nella rieducazione posturale, rinforzando i muscoli del tronco aiuta ad alleviare e prevenire il mal di schiena.

Associato ai criteri delle moderne ricerche in ambito medico-scientifico è in grado di restituire la miglior funzionalità motoria possibile in caso di patologie ortopediche e neurologiche.

I BENEFICI

Il Pilates non si limita alla tonificazione muscolare, ma interviene su postura, rieducazione, equilibrio e presa di coscienza del corpo.  Se eseguito in maniera corretta coinvolge tutto il corpo nella sua globalità, in una visione olistica della postura finalizzata al recupero di un corretto equilibrio dinamico.

I PRINCIPI

Il metodo Pilates, composto da oltre 600 esercizi volti ad armonizzare corpo e mente, è un sistema di allenamento sviluppato all’inizio del XX Secolo da Joseph Pilates e si basa su sei principi: la Respirazione, il Baricentro, la Precisione, la Concentrazione, il Controllo, la Fluidità.

LA TECNICA

Il metodo True Pilates si avvale di particolarissimi apparatus che sfruttano la resistenza di molle, carrucole e carrelli scorrevoli. Questi attrezzi sono il frutto dello studio che J.Pilates fece sulle ipovalidità del corpo umano in caso di ridotta funzionalità o di immobilità articolare. Essi consentono un lavoro di straordinaria efficacia anche in posizione distesa, rendendo possibile il lavoro attraverso sostegni e punti di riferimento per l’inquadramento della postura.
Non mancano ovviamente gli esercizi di ortostatismo, importantissimi per il miglioramento posturale.

Il Centro Antonacci organizza sedute individuali o di coppia in cui il metodo Pilates viene eseguito a seconda delle specifiche esigenze di ogni persona e del suo percorso di sviluppo e riequilibrio.

LA STORIA

La biografia di J.Pilates è un vero romanzo. Nato nei pressi di Dusseldorf nel 1880, fin da giovanissimo Joseph Hubertus Pilates si convinse che il moderno stile di vita, la postura e la respirazione inefficace fossero la causa di molte malattie. Anch’egli affetto da asma, rachitismo e febbre reumatica decise di studiare l’anatomia e il movimento del corpo umano, che furono la base per ideare una serie di esercizi tecnici e di attrezzi specifici con l’obiettivo di massimizzare il benessere e l’efficienza del corpo.

Nel 1926 emigrò a New York dove fondò uno studio con sua moglie Clara, insegnando esercizi a diversi danzatori inclusi Martha Graham e George Balanchine. Alla sua morte la scuola di Pilates fu condotta dalla moglie e dal 1970 passò sotto la gestione di Romana Kryzanowska, sua allieva e collaboratrice che sviluppò ulteriormente il metodo e lo diffuse nel mondo.

Il True Pilates, si differenzia da altre metodologie che si rifanno agli stessi principi, proprio perché gli istruttori si sono formati alla Scuola di New York oppure da uno dei suoi insegnanti e sono in possesso di regolare certificazione.

Giovanni Antonacci, responsabile del Centro, applica il metodo di Posturologia insegnato e riconosciuto dall’Università di Roma La Sapienza (clicca qui per vedere la documentazione relativa al master).

Lo vediamo qui mentre esegue alcuni esercizi di Pilates.

Il Centro Antonacci si avvale dell’analisi, della teoria e della ricerca dell’associazione SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa) nell’applicazione corretta del metodo True Pilates sul lavoro muscolare finalizzato ai vantaggi posturali del movimento eterotonico e dell’allungamento dinamico contro resistenza.